Ami le camminate? Non perderti il “Sentiero del fiume Uso”

Il percorso “Sentieri per l’Uso” si snoda per una lunghezza di circa 11 chilometri, costeggiando il Fiume Uso in parte sulla sponda destra poi su quella sinistra, su strade bianche e tracciati segnati con partendo da Bellaria fino a San Mauro Pascoli esattamente a Villa Torlonia, la famosa villa abbandonata dalla famiglia dopo l’assassinio del padre del poeta nel 1867, episodio che ha ispirato il celebre “La cavalla storna”.

Pronti? Da dove si parte?

La partenza è su via Ravenna all’intersezione del Fiume Uso sulla sponda destra e prosegue per i primi 1500 metri fino ad una passerella chiamata Castrum Lusi che permette di attraversare il fiume e spostarsi sulla sponda sinistra del fiume, per proseguire poi per circa 2 km e mezzo fino a raggiungere il Rio Salto, declamato nella celebre Cavallina Storna del poeta Giovanni Pascoli.

Ora proseguiamo per 700 metri sul vecchio argine abbandonato dell’Uso e su quello del rio Salto fino al ponte del Podere Isola che ci permetterà di raggiungere l’ultimo tratto di sentiero, lungo poco più di un chilometro che termina al Podere Buda e Villa Torlonia.

Chi vuole può continuare per altri 2 km fino all’incrocio con San Mauro Pascoli e tornare indietro da Villa Torlonia passando per una passarella in legno che porta direttamente a Igea Marina lasciando il percorso ciclopedonale e imboccando strade bianche e asfaltate che arrivano a Donegallia, al Castello Benelli e alla Chiesa di Bordonchio.

Non temete il percorso è adatto a tutti!