Un classico, gli Spaghetti al Purazi (vongole).

E’ il piatto che in tavola in Romagna non manca mai…

«Purazi… doni!» (Vongole… donne!) era il grido dei pescivendoli che a piedi, in bicicletta, o in tempi più recenti col furgoncino, vendevano le vongole di strada in strada.

La ricetta degli spaghetti alle vongole è molto semplice negli ingredienti ma per realizzarla a regola d’arte occorre seguire qualche piccolo accorgimento.

Il segreto per renderli cremosi? La mantecatura finale, realizzata con acqua di cottura

Ingredienti…

  • 400 g di spaghetti
  • 800 g di vongole veraci
  • 5 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 2 spicchiaglio
  • 1 peperoncino piccante
  • q.b.sale grosso
  • 1 ciuffo di prezzemolo

Preparazione

Per preparare gli spaghetti alle vongole iniziate facendo spurgare le vongole per un paio d’ore in abbondante acqua in cui avrete sciolto un cucchiaino di sale. Sciacquatele accuratamente e mettetele in un tegame senza alcun condimento che coprirete con un coperchio che deve chiudere perfettamente il tegame.

Accendete il fuoco a media intensità e lasciate cuocere per 5-10 minuti. Appena le vongole si saranno aperte e toglietelo dal fuoco.

Scolatele con un mestolo forato e tenetele da parte. Filtrate il liquido che si è formato facendolo passare attraverso un colino a maglie strette, in modo da eliminare eventuali impurità.

Passate quindi alla preparazione della pasta con le vongole: mettete sul fuoco abbondante acqua per la pasta e quando bolle salatela. In un’ampia padella fate soffriggere l’aglio sbucciato e il peperoncino tritato nell’olio.

Aggiungete quindi le vongole e fatele saltare per circa mezzo minuto a fiamma medio.

Aggiungete quindi il liquido delle vongole stesse e continuate a cuocere per un minuto circa. Completate con il prezzemolo tritato.